Home » Progetto Legalità a.s. 2018/2019

SERVIZI AMMINISTRATIVI

Info GDPR

ISCRIZIONI ON LINE

PON – FSE

PON – FESR

SITI ISTITUZIONALI

Progetto Legalità a.s. 2018/2019

PROGETTO LEGALITÀ/NUOVA INTITOLAZIONE

ANNO SCOLASTICO 2018-2019

Scuola Secondaria di I grado “Paolo Borsellino” ex “Savoia”

I.C. “L. Lotto” – Jesi

Premesso che la Scuola secondaria di I grado “Duca Amedeo di Savoia”, con DDG 946 16 luglio 2018, dall’anno scolastico corrente è intitolata al dr. Paolo Borsellino, il progetto legalità, sarà incentrato quest’anno sulla figura del magistrato palermitano.

Agli/alle alunni/e delle classi 1e,2e,3e verranno spiegate le motivazioni che hanno spinto il Collegio docenti ad avanzare una simile proposta di cambiamento di intitolazione.

Segue parte del testo inoltrato agli Organi preposti ad accogliere l’iniziativa.

“Il giudice Paolo Borsellino rappresenta la testimonianza viva e umanissima di quanto vorremmo infondere nei ragazzi/e di cui abbiamo la responsabilità educativa.

  • Per il suo altissimo e incondizionato senso dello Stato;
  • Per la fedeltà al suo lavoro svolto fino alla fine, pur essendo cosciente che dopo la strage di Capaci la morte lo stava aspettando;
  • Per l’amore e la passione che aveva imparato a nutrire per la sua terra, restando in Sicilia a combattere a mani nude i mostri della mafia e della collusione;
  • Per la straordinaria umanità che trasuda ancor oggi in chi lo ha conosciuto;
  • Per la fiducia estrema nei giovani che, fino all’ultimo giorno della sua vita, lo portava a essere ottimista per il futuro confidando nella loro forza di reazione.

Il “giudice Paolo” con la sua vita indica in modo limpido l’unica strada possibile per contribuire a rendere migliori noi stessi e giuste le nostre città:   agire sempre con senso profondo del dovere, partendo dalla conoscenza della realtà, per rendere migliore ciò che non ci piace.

Intestare la scuola al giudice Borsellino significa poter raccogliere uno stimolo ulteriore per il nostro lavoro di educatori e servitori dello Stato; un monito costante nell’impervia costruzione di una democrazia partecipativa “compiuta”, adulta e respons-abile”.

Proposta di lavoro nelle classi.

Oltre la targa che sarà posta all’esterno della scuola, sarebbe opportuno caratterizzare i locali dell’Istituto con qualcosa di inerente la vita, l’impegno e la testimonianza del magistrato Borsellino.

Ipotizzando l’inaugurazione ufficiale nella prima metà di dicembre, i/le docenti e gli/le alunni/e potranno avere modo di approfondire la figura dell’uomo e del magistrato Paolo Borsellino fin dai primi mesi di scuola, attingendo sia ai progetti degli scorsi anni che al seguente materiale:

Raccontare via d’Amelio:

video: la parte iniziale del film documentario “Adesso tocca a me” (cfr. link sotto)

video: “La scomparsa dell’agenda rossa”. https://youtu.be/sLE8TEpoILY (per gli insegnanti)

video: “Nuove ipotesi sul furto dell’agenda rossa” https://youtu.be/VXOiXpHxTKM (per gli insegnanti)

Raccontare l’uomo e il magistrato Paolo Borsellino:

–      Film documentario: “Adesso tocca a me”

https://www.raiplay.it/video/2017/07/Adesso-tocca-a-me-2d38107f-ed2e-4a44-8e3a-6a9cab7ea8fa.html

  • Libro: Agnese Borsellino, Ti racconterò tutte le storie che potrò.
  • Ultima lettera del magistrato indirizzata ad una dirigente scolastica:

https://youtu.be/jB3vUHPInLo

  • Libro: Christina Pacella, “Il sogno di Paolo”.

 Raccontare vittime di mafia e testimoni di giustizia

  • Annalisa Strada, “Io, Emanuela. Agente della scorta di Paolo Borsellino”.
  • Andrea Gentile, “Volevo nascere vento”. Storia di Rita che sfidò la mafia con Paolo Borsellino.

Riconoscere e distinguere la cultura mafiosa e le tante mafiosità diffuse

  • Gherardo Colombo, “Sulle regole”. Si legga il brano: “Questo è un paese immaginario” riportato nel vol. 3 dell’antologia, pag. 562.
  • Erri De Luca, “In alto a sinistra”, cap.: Il pannello, p. 19-32

Le classi studieranno e approfondiranno i diversi aspetti secondo i tempi, le caratteristiche proprie. Agli insegnanti e agli alunni la libertà di creare elaborati o “prodotti” di ogni tipo: pensieri, poesie, letture drammatizzate, disegni, canzoni,  video, istallazioni permanenti e/o finalizzate alla giornata dedicata alla inaugurazione della nuova intitolazione.

Si rammenta che gli insegnati potranno attingere altre idee dai progetti:

  • IDEE PER  ITINERARI  DIDATTICI  DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ (2016/2019)

 PROGETTO LEGALITÀ PER LE CLASSI Seconde e Terze

Come indicato nel secondo documento, nel corso dell’anno, con la cooperazione di A.R. si prevedono due incontri:

  • Per le classi terze, la coordinatrice di A.R. parlerà di Paolo Borsellino. L’incontro avverrà quanto prima in modo da avviare il lavoro nelle classi in attesa dell’evento “intitolazione”.
  • Incontro con il testimone di giustizia: presumibilmente con la giornalista Federica Angeli.

 

Jesi, 10/09/18

La Referente Prof.ssa Maria Teresa Mancia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

REGISTRO ELETTRONICO

LEGALITA’

PON Giornalisti a scuola

FAMIGLIA FORTE

INTERCULTURA

SCUOLA AMICA UNICEF

SPORT MARCHE

PIEDIBUS

P.I.P.P.I.

PNSD

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 43 altri iscritti